3 onesti trucchi per comprare un centro di lavoro nuovo con sconto 40% ( + 1 sporco e illegale )

By | ottobre 23, 2018

ciao e ben tornato sui miei schermi oggi ti parlerò di come comprare un centro di lavoro nuovo scontato del 40%

si lo sò che non ci credi ma è propio cosi

sono anch’io un venditore ma anche un compratore

quindi rovesciando questi due mondi riuscirò tranquillamente a dirti come funzionano le cose e più precisamente andremo a concentrarci sull’anello debole in italia

la modalità di vendita di una macchina utensile

beh vedi non sono nato imparato ma a furia di bastonate ho scoperto come abili persone usavano queste cose contro di me quando ero un giovane pischello venditore che cercava di fare il suo lavoro al meglio

quindi

solo per oggi voglio renderti partecipe di questo magna magna e in effetti non mi sembra giusto che tu debba spendere di più per un centro di lavoro nuovo rispetto ad altre officine

e qui potrai capire quali sono le leve principali per capire dov’è il fondo del barile della trattativa per portare a casa un forte sconto

infatti il meno 40% per comprare un centro di lavoro nuovo sono un bel botto di soldi azzzzzooooo

Attenzione:

 questo è uno dei miei X FILES che ho tenuto in serbo per molti anni ma sono come l’FBI ogni tanto rendo noto qualcosa di classificato come segreto

almeno trai miei pochi visitatori

certo perchè

mediamente (sparo eh) un centro di lavoro da 1000 con 8000 giri può uscire a 100.000 euro ma tu puoi pagarlo molto meno ipotizziamo circa 60.000

hey sono quasi metà soldi!

devi sapere che come venditore di macchine utensili ho lavorato per molte aziende e conosco molto bene le dinamiche di prezzi, sconti e menate varie che usano i venditori quando vengono a raccontarti la loro storiella

  • la macchina giusta per te
  • fatalità ne abbiamo l’ultima a magazzino
  • questa è stata avanzata dalla fiera ( e usata solo per demo eh )

si certo certo

ma

non sono tutti così attenzione

in verità devi sapere che di produttori veri e propi c’è ne sono assai pochi e molti si assomigliano cosi tanto che senza marchi ne lamiere non distingueresti una macchina da un’altra e loro lo sanno e quando li metti tutti in fila cominceranno a tentennare

con me l’hanno fatto per anni e quindi se tu sei di buon cuore e vuoi lasciare in giro i tuoi soldi in fondo alla trattativa quando compri una macchina fai pure

se invece vuoi goderti il tuo 40% al contrario tra natale e capodanno per i prossimi 5 anni di leasing allora continua pure

ci sei ?

grande!

centro di lavoro nuovo venditore1° trucco: la morte lenta del venditore di macchine utensili che solo tu puoi rianimare cercando info sull’acquisto di un centro di lavoro nuovo

il mio articolo potrebbe anche concludersi qui

“la morte lente del venditore se non ci sei tu che lo rianimi”

perchè dico questo?

uno degli errori più comuni che fanno le aziende produttori di macchine utensili, importatori e roba varia è la totale delega delle vendite ai venditori che sono per strada

mi spiego meglio (capisco che non sei un uomo di vendita ma di truciolo)

il venditore medio di macchine utensili a cui puoi prelevare uno sconto del 40% in fondo ad una trattativa è normalmente lasciato da solo nella quasi totalità delle fasi di vendita e quindi si alza alla mattina con il solo scopo di chiudere contratti alla meglio

ma chiuderli però!

ti faccio un’esempio di cosa succede:

l’aziende (nome di fantasia) CopiaFrese srl è molto impegnata a costruire le sue fresatrici i centri di lavoro e non è quasi mai a diretto contatto con il mercato se non per i test macchina o vedere cose tecniche

loro giustamente devono pensare a progettare e assemblare macchine utensili e già quello è importante

si è importante ma non basta

infatti

delegano tutto al venditore di zona Gianfranco (sempre nome di fantasia)

Gianfranco è una brava persona e di grande pazienza ma se non vende comincia a morire dentro e fuori (e tu non vorrai mica farlo morire cosi eh)

quindi finchè la CopiaFrese fà la parte tecnica il venditore dovrà inchiapxxx ehm volevo dire cercherà di vendere i prodotti del catalogo

altrimenti muore ma di una morte lenta

(non subito)

cosi ogni giorno il nostro venditore Gianfranco gira la chiave del suo Bmw tanto amato e sudato e comincia a girare per la sua zona pompando gasolio fuori dalla sua auto come se non ci fosse un domani

devi capire che Gianfranco a differenza di te e delle FregaFrese che produce macchine:

-non fà un lavoro manuale dal quale a fine giornata si sente bene o soddisfatto con le mani sporche

-non vede come te la progressione di un lavoro giorno per giorno ma è spalmato in mesi e a volte in anni

il venditore Gianfranco fà un lavoro diciamo sociale e l’unico sfogo che ha è parlare con le persone come te che hanno un’officina

posso dire con una mano sul cuore che viene lasciato da solo come un cane

ma è la tua strada migliore

è il tuo sponsor per arrivare ad ottenere un forte sconto al momento di comprare un centro di lavoro nuovo

duro lavoro eh?

ma mi fermo qui potrei continuare ma non voglio mettere troppo alla brace alcuni amici e colleghi (grazie)

centro di lavoro nuovo in vendita2°le regole d’ingaggio dei venditori soldato che devi conoscere se vuoi un centro di lavoro nuovo scontato per bene

ti ricordi bene di questo film e ovviamente sto esagerando ma ti posso garantire che è cosi

anzi se vuoi propio saperlo in passato ci sono stati ex-militari di buon livello che avevano un’agenzia di vendita macchine utensili

i suoi precedessori un pò meno esagerati propinano ancora l’ingaggio ai loro soldatini in queste frasi:

Caro Gianfranco questa è la lista dei nominativi dell’azienda che ci ha lasciato il tuo predecessore (che si è buttato giù da un palazzo…)  vai e visitali tutti

purtroppo come spesso accade i venditori oppressi e frustati da visite a vuoto e dopo aver pompato fuori gasolio per almeno 3 generazioni  in pochi mesi scoppiano letteralmente se non vendono

se non si buttano loro giù da un palazzo vengono buttati fuori tipo barboni ubriachi quando il pub ormai sta per chiudere

ancora

Caro Gianfranco vai da tutti e un pò alla volta in compagnia prova a mostrargli le nostre macchine

vedi è tutto fatto apposta per te

ma giustamente te ne devi accorgere tu di questo gioco

ovviamente il povero venditore non sà che dovrà sudare 7 camicie e 7 mesi prima di riuscire a parlare con te e mostrarti tutto per bene e qui già poco a poco dovresti cominciare ad arrovellaro sulle braci facendo queste gentilezze tipo:

-offrendogli un caffè quello della moca però (come lo fà la mamma) cosi avete qualche minuto in più

-chiedendogli come vanno le vendite ( no scusa questo meglio di no )

-chiedergli che aria tira nelle altre officine

-ascoltandolo un pochino ed entrando lentamente nella discussione

-non fingerti troppo interessato ma affronta tutto con calma (non c’è fretta)

tranquillo se hai capito il mio ragionamento a lui (come a me in passato) hanno insegnato di stare in compagnia con il cliente insomma farselo amico 

ovviamente sempre tra una visita e un’altra e sicuramente tra un pieno di gasolio ed un’altro 🙂

quindi per concludere il nostro Gianfranco super venditore che vedi sempre sorridente ogni mese circa ha una grande maschera davanti

anche se lo vedi profumatissimo con il ciuffo da uomo libero e l’auto sempre a lucido

in realtà è una farsa perchè è messo alle strette da una sete assurda di vendita e un’azienda che non se lo fila mai

per continuare a vedersi come l’uomo di successo deve vendere e tu sei li per dargli questa grande opportunità

pensa te! 

sembrate due cuori e una capanna

il positivo e il negativo

due calamite insomma

ecco dopo questa frase potevo anche scrivere sconto 50% per comprare un centro di lavoro nuovo 🙂

tu in realtà sei l’unica persona che se lo fila e gli toglie un pò di frustrazione

ricordati che la grande frustazione che ha un venditore di macchine utensili e sentirsi dire NO quando sente che la vendita è vicina (anche se hai dato un minimo interesse tipo 1 mese prima)

devi capirlo è li da solo con un catalogo e un listino

se ti piace la sua macchina allora dovrai per prima cosa conquistartelo per farlo passare dalla tua parte e andare dal produttore CopiaFrese con un’arma in più

questo è il grande ma finto innamoramento che il venditore ha per un cliente e non vorrà perderlo per nulla al mondo

ricorda.

centro di lavoro nuovo occasione3° Via al gran-prix dello sconto sul centro di lavoro nuovo quando il venditore lavora per la Pacchi&MacchineUtensili copia e incolla

c’è qualcuno che non ha ancora capito che tre quarti dei centri di lavoro nuovi sono prodotti ormai a taiwan e cina?

infatti

non c’è giorno che qualche azienda da taiwan mi contatti con il solito ” Hi Mr Paolo how are you today? ” how is the the italian market for our products? ” what do you think about our special cnc?

dannati venditrici (spesso sono donne) nascoste dietro allo schermo di un pc

cercare d’imbonirmi ad importare il solito ennesimo ugualoide centro di lavoro con queste esileranti caratteristiche:

-solite corse

-solito controllo numerico + adesso quello cinese

-solito struttura con banco a croce che non cambia da almeno 20 anni

-solite foto tutte uguali con 50 macchine in fila l’una a l’altra

vado avanti?

meglio di no

insomma mi hai capito quando vedi ormai un centro di lavoro verticale nuovo al 95% è la copia della copia della fotocopia sbiadita di una buona macchina (magari japponese) fatta 20 anni fà

ma hai notato cosa fanno in più questi furboni ultimamente?

copiano spudoratamente oggi per fino il taglio delle carenature come quella del portellone di apertura e i colori dei grossi nomi della macchina utensile credendo di farsi belli ma in realtà gli fanno solo della gran pubblicità

apparte questo dettaglio

Cosa succede quando il nostro venditore Gianfranco ti propone l’ennesimo centro di lavoro nuovo copia incolla?

esatto è il sintomo giusto per dare via al gran prix dello sconto!

allora si che puoi contrattare scontare arrotondare e limare il prezzo d’acquisto

non ci vuole un genio a capirlo vero?

so già che cos’hai mente malandrino che non sei altro

puoi chiedergli anche le mutande e se hai capito bene la parte del povere venditore puoi chiedere cose del tipo:

  • hey, potresti portamela qui che tanto hai il magazzino pieno ti faccio da sponsor
  • ti voglio bene io non ti faccio i corni ma guarda che passato quell’altro della Tutteuguali M.U. e mi ritira il mio vecchio centro sovrastimandolo più gli utensili
  • beh la macchina siamo lì la stessa macchine mi fanno l’affitto per 12 mesi e poi se va bene parte il leasing

insomma cosa aspetti

cominci a metterli in sfida sia per ottenere un forte sconto sia per avere le migliori dilazioni di pagamento

c’ho azzecato vero?

capito che devi farti amico il venditore

capito anche che le macchine sono praticamente tutte uguali

puoi ancora usare uno sporco trucco da pocker

centro di lavoro nuovo italiaIl trucco più sporco e probabilmente illegale che ti farà raggiungere la soglia del 40% quando compri un centro di lavoro nuovo 

eh certo l’ho lasciato per ultimo sperando che non ti leggessi tutto il mio pippone

non posso sempre dirti tutti i sotterfugi e delle modalità di vendita di macchine utensili tipica dello stivale

ma

purtoppo nessuno ha mai avuto il coraggio di dirlo pubblicamente che questo succede tutti i giorni

tra chi compra e chi vende

è uno sporco trucco disonesto che non dovresti mai utilizzare anche se probabilmente qualcuno lo sta usando contro di te

pensi che gli uffici acquisti con cui ti senti ogni giorno non lo facciano con te?

io spero di no, ma ti lascio il beneficio del dubbio

ma ok Paolo cos’è questo sporco trucco?

è quello di modificare le offerte della concorrenza con scolorina e fotocopiatrice per:

amplificare la gara tra i fornitori mostrando i prezzi taroccati

non far morire il nostro venditore Gianfranco ormai disposto a tagliarsi un rene e un lobo

mettere davanti al muso del venditore il problema della macchina è un brutto copia/incolla

quante volte è successo?

succede molto spesso tutti i giorni

ma solo se le condizioni che ti ho descritto sopra sono chiare e limpide nella tua testa

 

spero che questo articolo ti sia stato utile!

alla prossima

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *