3 segnali da riconoscere prima di portare a casa un mazak usato ( specie se dalle aste-online )

By | aprile 15, 2019

mazak usatooggi ti segnalo 3 cose da sapere assolutissimamente se stai valutando di portarti a casa un fantastico mazak usato specialmente se arriva dalle aste online

in questo breve ma intenso viaggio ti svelerò perchè fare click-click senza sapere certe cose può far saltare un pò la tua produzione e di stare attento magari chiedendo anche info al produttore

il chè non guasta mai

tieni conto che sono cose che conoscevo da tempo e davo per scontato a dir la verità

ma visto che scopro piano piano che io ho delle informazioni che voi non avete delle altre faccio questo articolo con la speranza che per lo meno facciate le giuste considerazioni quando volete portarvi a casa un bellissimo mazak usato

ho preso a riferimento questa marca solo perchè è la più gettonata specialmente tra i centri di lavoro e torni usati

no non sono delle cattive macchine stai tranquillo

anzi

sono estremamente convinto che un mazak usato sia sempre un ottimo prodotto e quindi te lo consiglio ad occhi chiusi

ma te ne parlo allo stesso momento con attenzione

perchè essendo una delle marche indubbiamente più richieste molte persone danno per scontato che tutto fili lisci come comprare un nuovo come pure quello che te la vende da per scontato che a te basta la marca per non fare troppe domande

in realtà ci sono delle cose da sapere importanti per mettere giù la macchina è farla partire a lavorare nel più breve tempo possibile

quindi

come ogni macchina usata che si rispetti ci sono tutta una serie di problemi che devi conoscere prima che poi non te ne vai in giro a dire:

-eh non lo sapevo di queste cose

-non ho trovato informazioni da nessuna parte

-chi me l’ha venduta non mi ha avvertito di niente

(beh quello era chiaro…)

tra l’altro cosi facendo questo articolo eviterò anche che tu mi ponga la classica domanda

Paolo non è che da qualche parte hai un mazak usato?

la mia risposta è solitamente:

No prima di aver appurato questi 3 punti

Quando compri un mazak usato la prima cosa da fare è registrarti prontamente è segnalare loro che quella macchina ora è tua (specie per avere l’assistenza)

non saranno presumo felicissimi che tu abbia comprato un’usato ma del resto è pur sempre una loro macchina e quindi dovrai provvedere a registrarti presso di loro per diventare cliente

mi spiego meglio perchè magari rischio di essere frainteso

come ogni azienda che si rispetti dove a capo c’è uno che ci sà fare dà giustamente retta principalmente a quelli che sono i clienti paganti e per clienti paganti sono quelli che magari hanno comprato almeno 1 macchina nuova, anzi negli stati uniti o nei paesi del nord-europa non sei nemmeno un vero cliente con la C (maiuscola) se non hai comprato almeno la seconda volta

te lo ripeto perchè forse qui in italia ci sentiamo sempre trattati male o poco apprezzati

al di fuori del nostro bel paese non sei un cliente se almeno non hai comprato per almeno 2 volte

non è cattiveria ma sono le regole del business che tutti utilizzano

quindi devi registrarti e diventare un cliente

funziona cosi anche per tante altre realtà tranquillo

ovviamente lo so dopo aver seguito un cliente che aspirava a comprare un mazak usato e anch’io ero ignaro di tante cose, adesso te le ritorno perchè alla fine avessi letto anch’io su internet forse mi sarei risparmiato tante perdite di tempo

eh già ti sto sentendo

la macchina prima era la che funzionava dal vecchio cliente noi abbiamo fretta perchè abbiamo i pezzi da fare

certo certo ma poi se si ferma?

certo certo ma poi se ti serve un ricambio?

quindi ti conviene registrarti il prima possibile

tranquillo però anche se non sei il cliente top dei top beh ti rispondono e ti aiuteranno a venirne fuori

vai!

Come ogni usato  che vuoi acquistare e specialmente un mazak usato sei sicuro che non sia stato rubato fregato o di qualcun’altro (magari di un tribunale)

forse è un’occasione per dirtelo ma se non lo sapevi in giro ci sono delle macchine utensili usate

che non sono propio pulite pulite

quindi sono macchine magari passate di mano da qualche azienda che non navigava in buone acque, tipo che magari che era in fase di fallimento

e zan qualcuno (di notte) fà sparire qualche macchina senza dare nell’occhio

te lo dico perchè qualche genio ha avuto anche il coraggio di chiedermelo

il piccolo problema che poi vengono a cercarti i carabinieri

A me hanno detto cosi: se t’interessa portar via quella macchina fai l’affare tanto mica il curatore fallimentare si accorge subito della differenza tra un’armadietto di ferro è una macchina usata vero?

le macchine usate fanno di quei giri che te non ti rendi conto e non sono giri mandrino 🙂

comunque sia ti basta avere due cose:

A) numero di matricola della macchina e modello

B) chiamare il produttore per saperne di pià

per questi furbetti le macchine e/o i ricambi sono registrati  come ti dicevo all’inizio e quindi appena si chiama il produttore si scoprono un bel pò di cose

-magari un contenzioso ( magari il cliente precedente cliente non ha pagato assistenza per 10.000 euro )

-magari la macchine non è fatta propio per il mercato europeo ( lingua, trasformatore, documenti )

-magari alla macchina mancano dei documenti estremamente importanti per finanziarla ( manuali in italiano, ecc )

se la macchina fosse stata in qualche modo sottratta, pagata parzialmente, raggirata alla sede di riferimento se ne accorgerebbero in un batter d’occhio ovviamente con la matricola che gli fornirai

adesso qui tutte le marche e costruttori di macchine utensili adottano le stesse procedure

ricordo ad esempio di una storia per un classico centro di lavoro verticale made in taiwan passato di mano da più parti e venduto ad un’ignaro acquirente dall’altra parte del mondo

ovviamente alla prima richiesta d’assistenza per un ricambio è uscito che la macchina era stata denunciata come rubata qui in italia…

succede ogni tanto spiace

quindi occhio a quello che comprate

meglio sempre fare un pronto alla sede del produttore come Mazak italia e sentire il loro parere

3. sensore di movimento contro la proliferazione di armamenti nucleari per l’usato mazak

in particolare l’usato mazak dei modelli a 5 assi ha una cosa molto interessante

te lo dico in parole povere

praticamente ha un sensore di movimento della macchina per evitare che questa venga venduta in paesi “pericolosi” dove si possa produrre pezzi per fare armamenti nucleari

questo è l’impegno del produttore contro queste armi

per questo motivo se compri un usato mazak 5 assi su internet ma non lo vedi funzionare sul posto; una volta tirata su la macchina nel camion smette di funzionare in una sorta di stand-by

quindi una volta reinstallata dovrai registrarti e chiamare la sede italiana per fartela sbloccare

c’è scritto nei documenti della macchina quindi nessuna sorpresa

ovviamente se stati comprando un usato mazak 5 assi su un’asta sul web perchè costa poco tante cose le potresti scoprire dopo

io ti ho avvertito

Mazak usato, Okuma usato, Mori usato qualsiasi cosa usato ma la marca non dà per scontato che tutto sia come nuovo chiaro?

la marca ci dà un sacco di garanzie è vero

ma per un prodotto usato rimane solo nella testa come la marca migliore

per farti capire è come comprare un’audi usata o un’ bmw usato può andarti bene ma può andarti male e molte volte le persone danno per scontato che la marca risolva tutto

ah be se un’audi usato allora sono apposto

si i teteski sono seri

si perchè i polacchi non sono seri?

li le fanno alcune Audi

come per l’iphone che è poi fatto dai cinesi

ma per il nuovo c’è un processo

gente che costruisce, assembla, testa, imballa e garantisce

e via dicendo

quindi nessun produttore di macchine utensili o la sola marca potrà mai garantire che l’usato sia perfetto a meno che non sia stato da loro controllato e testato ma il loro lavoro è fare macchine nuove e non usate.

spero di esserti stato utile in questo articolo

dubbi, domande o perplessità

scrivimi su info (chiocciola) macchineutensilitop.com

oppure scrivi qui sotto senza problemi

alla prossima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *