centro di lavoro usato su turcite è un buon investimento? scoprilo qui.

By | Settembre 29, 2019

centro di lavoro usato su turcite a cncoggi affrontiamo il tema di macchine utensili per fresatura con differenti sistemi di costruzione e per l’appunto vedremo come un centro di lavoro usato su turcite può essere la soluzione corretta per affrontare materiali tenaci

la macchina utensile però non deve essere vista unicamente come uno strumento ma oggi giorno sempre più come un’investimento a tutti gli effetti perchè è quello che ti farà tornare indietro i soldi spesi 

-moltiplicati per XXX 

-e in un tempo lungo X o corto Y

quindi oggi mi voglio assicurare che tu comprenda sia le potenzialità che anche le problematiche nascoste all’interno dei centri di lavoro di seconda mano che possono essere un valido investimento 

se presi e valutati nel modo corretto.

per farlo non lo farò certamente con il depliant decantandoti quanto sono bravo ma siccome sono un tecnico di base lo farò riportandoti qui la mia vera e reale esperienza.

e precisamente su questa tipologia di macchina

dove in passato 

beh ci ho lasciato più di qualche mille euro alla faccia che era tutto apposto…

tuttavia certo una fresa/centro su turcite non è solo l’unico modello di macchina da fresatura esistente ma te ne parlo perchè solitamente ti balena in testa per due semplici motivi:

  1. probabile che te l’hanno proposta  (e magari non ti hanno neanche detto che è su turcite).
  2. devi fresare della roba tosta per lunghi periodi ( e sai che vuoi una macchina su turcite a priori )

faccio finta che tu sia qui sul mio blog perchè effettivamente sai che fresare roba dura non è propio semplice ed una fresa/centro di lavoro usato su turcite è quello che può fare per te se devi tirar giù un bel pò di trucioli da questi materiali tosti

per tosti intendo che non si lasciano lavorare facilmente

diciamo un pò come quando cerchi di mettere in bocca una pagnotta di pane di quattro giorni fà 🙂

i primi 3 che mi vengono in mente ad esempio:

l’acciaio inox 

il titanio 

o l’hardox 

e molti altri ancora naturalmente

che per via della loro resistenza alla corrosione e all’usura sono utilizzati nei campi del movimento terra tipo le “zampe” delle ruspe oppure nel farmaceutico per la pulibilità , oppure nel mondo delle macchine da confezionamento o per gli stampi trancia.

e via via per molti altri settori

questi materiali infatti mettono tutta la loro resistenza “muso duro” contro le nostre fresatrici 

-allungandone il tempo di lavorazione

-mangiandosi gli utensili

-sollecitando e stressando le macchine 

quindi un centro di lavoro su turcite comincerebbe già ad aiutarti a tenere fronte ai materiali più tenaci è può essere la strada giusta 

tuttavia

di macchine su turcite non se ne trovano molte da fare dei paragoni e non sai nemmeno se fidarti troppo di quello che hai visto 

allora cerchi di fare un paragone anche in termini di costi e tecnologie con altre macchine 

ma cosa c’è oltre sul mercato per fare un paragone?

centro di lavoro usato su turcite

almeno 7 su 10 centri di lavoro usati sono però su pattini, come mai?

adesso se provi a dare un’occhiata in giro sui vari siti di macchine non riuscirai a riconoscere un centro di lavoro usato su turcite da uno su pattini

forse riesci a riconoscerlo (se c’è scritto) dalla velocità di spostamento

ma nulla di più

ma posso dirti che gran parte delle macchine che troverai sono su pattini e non su turcite

motivo?

beh molto semplice…

perchè l’applicazione della turcite è andata via via sparendo con l’avvento di altre tecniche più semplici e più economiche come l’applicazione dei pattini ai carri

se provassi ad immaginare su una scala da 1 a 10 il livello di complessità di questi due sistemi direi:

-con i pattini il livello di complessità è 1 

-con la turcite il livello di complessità è 10

infatti nel mondo dell’usato ma anche del nuovo a dire il vero troviamo per la maggiore fresatrici e centri di lavoro su:

-pattini 

-o anche un mix di pattini e turcite

oppure su un meato di olio ( idrostatico ) ma che in questo articolo non tratteremo.

la differenza però rispetto alla turcite come ho detto prima è molto facile da capirsi

adesso non sto qui a farti una disamina tecnica per non annoiarti

ma per farti un paragone e come indossare appunto i pattini al posto di un paio di normali scarpe con la suola che preme sul terreno

quindi con i pattini rispetto alla turcite si lavora tutto su:

-dinamiche della macchina.

-l’utensileria di ultima generazione.

-i tempi di lavorazione.

certo con una macchina su pattini devo girare attorno al tema delle vibrazioni al contrario di una macchina su turcite con più capacità di assorbimento 

ma le vibrazioni non la fermi solo con la turcite

-partono dall’utensile

-strategia di fresatura

-struttura macchina

e poi si certo la turcite aiuta moltissimo

ma posso dirti con tutta tranquillità che ho visto centri di lavoro e fresatrici senza turcite fresare una meraviglia (con gran stupore del cliente)

(merito del corretto dimensionamento strutturale della macchina).

ho visto fresare con ISO 40 alberi su tornio dove sembrava servisse nel modo più assoluto un ISO 50 perchè il concorrente faceva cosi…

(qui il merito prevalente è andato alla strategia di lavoro con sistema CAM)

tornando al tema di un centro o fresa su turcite quando lo troviamo dobbiamo stare attenti ad una cosa fondamentale 

come per ogni cosa ci sono dei pro e dei contro 

fino adesso sai che è una macchina su turcite e molto ben piantata per affrontare materiali tosti e non c’è ne sono molte in circolazione 

di contro devo avvertirti che potresti pescare 

una macchina che può farti piangere 

se la turcite all’interno dei carri è in pratica

finita.

morta.

andata.

da rifare.

centro di lavoro usato su turcite_prezzo

Qual’è il rischio più grande di comprare un centro di lavoro usato su turcite? (  il diavolo stà nei dettagli )

all’inizio dell’articolo ti avevo detto che esistevano delle insidie legate a questa tipologia di macchina che di fatto molti ignorano con questi pensieri:

-purtroppo abbiamo i pezzi da fare in fretta.

-clienti che ci chiedono quando arrivano questi pezzi.

-la macchina deve costare poco perchè altrimenti non ci guadagniamo niente.

non voglio però che tu pensi che io sia un genio o meglio di te 

perchè se non sapessi che un centro usato ancora peggio su turcite può essere un diavolo di casino che blocca tutta l’officina penserei anch’io le stesse cose

freso pezzi => bolla spedizione => fattura. 

purtroppo se funzionasse sempre cosi per un’usato io non sprecherai manco il mio tempo a scrivere qui

al contrario

io prima di te sono cascato nel tranello di un centro di lavoro da ritirare che era propio su turcite e non è andata come pensavo…

eh guarda un pò… la vita 

quindi posso raccontarti in prima persona cosa succede con questa tipologia di macchine

ci sei?

sei pronto? 

bene, andiamo.

ti ricordi il livello di difficoltà che ti spiegavo prima della turcite da 1 a 10?

ecco adesso noi non vogliamo essere dei costruttori di macchine utensili e conoscerne ogni dettaglio ma devi sapere che la turcite che s’intrappone tra i due carri se non si rovinerebbe la struttura macchina 

si usura  e si consuma

risultato: con il tempo la macchina comincia a perdere la sua originaria precisione

quindi questo problema della turcite scopre tre bei fianchi alla tua attività:

  1. i pezzi vengono giù sbagliati ( matematico )
  2. ripararla è un bagno di sangue ( costi vivi che di fermo macchina )
  3. cominci a ritardare ciò che avevi promesso ( non ti piacerà )

tranquillo non è mica colpa tua

sei sul primo blog in assoluto che sta spiegando queste cose

se lo avessi letto a suo tempo avrei risparmiato un bel pò di soldi e una figuraccia con il mio cliente

invece la formula che inganna molti è: costa poco non scendiamo nei dettagli arrangiai

a mio parere ( e più avanti capirai perchè )

sono dettagli importantissimi che valgono la tua vita, soldi, famiglia 

ma torniamo a noi

se devi fare i tuoi pezzi precisi da qui a 15 giorni ed evitare di perdere i clienti e poi doverti mettere in ginocchio per recuperare 

allora lascia perdere 

anche se lo so ti senti di dire

Paolo, beh non ho bisogno di grandi precisioni a me basta che giri il mandrino che devo spianare questi pezzi e fare due fori 

non dobbiamo spaccare il centesimo eh

centro di lavoro occasione precisione

Pensi di aver bisogno di più precisione rispetto ad un carpentiere con il metro in mano? 

molte volte il tema della precisione viene confuso finchè non ci ritroviamo con dei pezzi dove il realtà non è richiesta un gran precisione

e il caso vuole che anche un cliente che deve lavorare una carpenteria diciamo più grossolana rispetto ad uno stampo per capirci

può trovarsi in difficoltà con un centro di lavoro usato su turcite

il problema è che quando ti accorgerai di questo la perdita di soldi sarà un’emoraggia che non riuscirai a tamponare (specie se hai 1 o 2 macchina di supporto)

eh ma già ti sento

Paolo,  guarda noi facciamo delle stupidaggini a cui non servono grandi precisioni quindi anche un centro di lavoro usato che tu mi dici che ha problemi 

a me interessa solo che costi poco

oppure ancora ( è de quello che ti racconterò fra un paio di righe )

Paolo guarda noi siamo carpentieri ragioniamo con il metro in mano a volte

quindi a noi un centro di lavoro usato su turcite, senza turcite non ci fà ne caldo ne freddo

è qui infatti che stà la fregatura 🙁

posso dirti francamente che NON passa molta differenza tra una macchina OK e una macchina da buttare nei trucioli? 

basta sapere inanzittutto dove guardare…

per fartelo capire ti posso solo dire che 

molti anni fà infatti ritirai da un mio cliente e consegnai ad un altro cliente propio un centro di lavoro da loro usato propio su turcite 

ero tranquillo dal fatto che la stavo ritirando da un mio prestigioso e grande cliente con 370 dipendenti di cui mi fidavo ciecamente e la macchina finiva in una carpenteria con lavorazioni molto più grossolane

le corse c’erano

la marca c’era 

il cnc andava bene

ma soprattutto il prezzo era corretto ( non dico onesto altrimenti sembra che gli altri siano disonesti )

ma tant’è che andammo a vederla in officina.

la macchina stava lavorando.

pulita.

ben illuminata.

silenziosa.

accompagnati dal capo officina una persona molto precisa ed autorevole in azienda

il ragazzo che ci stava davanti abilmente apriva le porte alla fine del ciclo, guardava i pezzi, li soffiava con la pistola dell’aria e li metteva sul banchetto

belli puliti e scintillanti.

beh non faceva una piega.

quante volte vediamo queste scene di ordinario lavoro in officina?

sempre.

il problema è che non vediamo se la macchina lavora precisa o se ha dei problemi…  ma ci sono variabili diciamo fumose:

-c’è il venditore conosciuto.

-l’azienda che si presenta bene.

-un prezzo onesto

e ogni dubbio si stempera…

centro di lavoro cnc su turcitecon un centro di lavoro usato specie su turcite credimi non devi mai abbassare la guardia

beh tornando alla storia cosa successe?

ok vista la macchina girare cosi dentro a questa bell’azienda

pochi giorni dopo l’affare andò in porto, in pratica il cliente comprò la macchina.

quindi la macchina passò da uno stabilimento di una certa precisione alla fine a fare pezzi di carpenteria grossolana a fare fresature e forature

insomma da una questione di centesimi ad una questione di decimi e misure con il metro al posto che il calibro

o cosi sembrava.

ma non tutti i centri di lavoro usati nascono con il buco 

e men che meno quelli con la turcite…

i pezzi fresati (dal nuovo cliente) prima e ovviamente forati dopo su questo centro di lavoro usato davano dei problemi al montaggio

cioè risultavano fuori asse.

cosa significa?

aspetto mi faccio capire meglio.

misurandoli anche con il calibro e micrometro d’interni le misure erano ok ( entro le tolleranze ) 

ma la foratura di fatto usciva inclinata di qualche grado rispetto al piano del parallelepipedo fresato 

il risultato era che questi pezzi che poi venivano spediti al montaggio di una macchina per l’agricoltura erano difficili da montare.

io ho lavorato al montaggio quindi succede che i pezzi fatti internamente al massimo li porti nella campata di fianco dove ci sono le macchine e li sistemano subito

quando però i pezzi vengono da fuori si storce di più il naso (specialmente anche quando poi i pezzi devono essere pagati… )

-quindi il montatore si contorce e deve diciamo “buttar su”

-chiede al suo capo chi ha fatto sti pezzi.

-e se sono 100 pezzi fatti così magari a magazzino cominciano a tornare indietro.

qual’era il motivo di tutto questo errore? 

rulllllllo di tamburi!

la nostra amata turcite era semplicemente finita ed usurata 

quindi sotto lo sforzo di taglio in questo caso l’asse verticale (di solito asse Z)

che è quello più sollecitato cede allo sforzo di lavorazione dove la turcite e più sottile o mancante quindi di fatto s’inclina e fora inclinato

di poco ma lo fà

quindi se ti stai chiedendo adesso

di fare due spianate per provare un centro di lavoro usato, sai che vale come un due di picche. 

adesso quanto mi è costato tutto questo?

si un bel pacco di soldi…

centro di lavoro cnc usato soldifino a 5000 euro ad asse per rimettere in ordine un centro di lavoro usato su turcite

come ben capirai da questa storia

anch’io alla fine mi fregai e dovetti rimettere in ordine la macchina a mia cura e spese (giustamente).

la turcite era consumata e la macchina faceva i pezzi sbagliati anche se in una carpenteria grossolana con il metro in mano al posto del calibro erano sbagliati

quindi

mi ritrovai a prendere la macchina per mano in officina con i seguenti passi molto lunghi e costosi:

-smonta la macchina

-smonta i carri

-stacca tutta la turcite 

-pulisci tutto 

-incolla nuova turcite

-rettifica tutto 

-aggiustaggio

-rimonta tutto 

-calibrazione

questo per ogni asse

beh fare questo giochetto mi è costato un bel pò

dai 4.000 ai 5.000 euro per l’asse più lungo.

per questo voglio avvisarti quando vai a comprare un centro di lavoro usato che scorre su turcite.

leggere questo articolo ti ha già portato a risparmiare un bel pò di soldi se stai per comprare un centro di lavoro usato su turcite

il costo che ho sostenuto in pratica per questo scherzetto del mio cliente che in quel momento era anche il mio fornitore (cioè mi ha venduto questo centro di lavoro usato) è stato di 4.500 euro per asse.

vogliamo conteggiare anche che per 2 settimane la macchina non ha lavorato? 

si dobbiamo contare purtroppo anche questo.

io mi metto nei tuoi panni come se la macchina fosse mia e c’è il lavoro da fare

perchè cosa succede solitamente nelle officine?

il cliente chiama per sapere come stanno andando i pezzi visto che gli hai detto che stavi portando a casa un centro di lavoro usato

insomma vi conoscete da tempo e finalmente ti ha sbloccato del lavoro da fare per la nuova fresa

ovviamente tu gli hai fatto un prezzo speciale per cominciare a tamponare i costi ma la realtà è un’altra la macchina non fà quello che deve fare e anzi è ferma già in riparazione

una cosa che da una parte ti fà arrabbiare perchè ti eri immaginato che tutto andava bene senza guardare bene le cose

( e come vedi è successo anche a me )

dall’altra ti stai mangiando un pò anche la fiducia del cliente… che starà pensando dove cavolo l’hai presa questa fresa e quanto c’hai risparmiato se è già in riparazione…

insomma ho un’attività anch’io e so benissimo cosa si dicono i clienti quando sbagli (chiacchere che fanno male ma che pesano sui tuoi conti)

bene

anzi no

male

mi stai dicendo di non comprare mai un centro di lavoro usato su turcite?

no non ho detto di non comprare nel modo più assoluto un centro di lavoro o una fresatrice usata su turcite ma di stare molto molto attenti

prima ho scritto 7 macchine su 10 

è necessario inanzitutto saper controllare bene una fresatrice e/o un centro di lavoro prima di acquistarlo

insomma tante cose da sapere

certamente io sono più per una fresatrice o centro di lavoro su pattini perchè l’eventuale manutenzione 

perchè abbiamo capito alla fine che

A è molto più semplice della turcite 

B non devo smontare tutto e portare in rettifica se ho un pattino morto da sostituire

ecc ecc

quindi

se ti ritrovi nelle condizioni di dover partire magari con un centro di lavoro usato per lavorazioni particolari e vuoi partire con il piede giusto 

contattami scrivendo a => info (chiocciola) macchineutensilitop.com 

o scrivi un commento qui sotto! grazie.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *