[ Lo squallido trucchetto per venderti una macchina utensile usata, fingendo che il propietario sia di un’azienda come la tua ]

By | April 18, 2016

macchine utensili trucchiquando ti appresti a cercare una macchina utensile usata ne puoi trovare dappertutto, puoi trovare l’occasione da un rivenditore, all’asta, direttamente da qualche officina, su qualche fallimento

ma ultimamente sta nascendo una nuova moda che cerca di abbassare la tua diffidenza di acquirente per venderti delle false macchine utensili d’occasioni

ovvero macchine “parcheggiate” nelle officine ma che di quella officina nulla hanno a che vedere

e dal momento che ne và di tutta la categoria di chi fà il mio stesso lavoro ovvero “vende macchine utensili” con passione e onestà ma che si trova sempre a scontrarsi con l’iperdiffidenza (chissà come mai) delle persone, ho deciso di fare questo articolo per portare a galla alcuni problemi e metterteli davanti una volta per tutte, specialmente quando compri una macchina direttamente da un’altra azienda come la tua

o così sembrerebbe

allora

un conto è cha la F.lli Truciolo snc vende la sua macchina per 1000 e più motivi, non sò ad esempio

– ne compra una di nuova

– ha bisogno di liquidità

– non fà più quel lavoro lì

– non ha più spazio

e quindi

stai comprando veramente dall’azienda che vende la PROPIA macchina

e un’altro conto è lo specchietto per le allodole

cioè quello di un’altra azienda

la Fregapolli snc che in pratica con un complice ha solo parcheggiato una macchina utensile nella loro officina e fingono di lavorarci su per venderla, solo che al momento che vai per comprarla spunta fuori una terza figura che in realtà è il vero venditore della macchina

oh a raccontarlo uno non ci crede

però come ben sai nel mondo c’è sempre qualcuno che ci casca

infatti

propio questa sera un mio cliente mi gira una di queste mail che cita testuali parole

guarda qui! questa ditta vende le macchine ci sarà da fare un’affare?  così recitava: vendo macchine utensili direttamente dall’officina meccanica

ovviamente la cosa lo ha allettato molto

ma ha pensato bene di girarmi la mail per chiedermi che ne pensavo o se li conoscevo

magari poteva interessare anche me

si e no

nel senso che il mio metodo di acquisto è visto anche in modo diverso

sono sì dalla parte tecnica ma anche dal non farsi fregare facendo un’investimento corretto cercando di vedere più a lungo possibile anche quando questa macchina dovrai rivenderla ad esempio

sai com’è magari ti gira il lavoro su tutt’altra lavorazione… che fai la tieni lì

ma ok ne parleremo a breve anche di questo tranquillo

scusami un’attimo però

se a te frega solo della macchina e non di chi te la sta vendendo o in che modi, puoi abbandonare questo articolo senza problemi

sei ancora qui?

bene allora continua

inganno macchina utensile usataCome t’ingannano gli annunci di macchine utensili usati in vendita dagli artigiani o aziende

in pratica cosa succede, tu sai che il venditore di macchine utensili ha il suo margine e quando senti che la macchina la vende un tuo collega artigiano o un’azienda ti lecchi subito i baffi

pensi che stai facendo l’affare delle tua vita, si propio come l’americano che sta comprando qui nella foto la fontata di Trevi dal mitico Totò

per l’appunto il film s’intitolava Totò truffa :(

infatti cosa pensa il nostro cervello quando fiutiamo un’affare senza venditori/commercianti di mezzo?

1. oh parlo con un collega che come me si sporca le mani

2. vado in un’officina a vedere chi la usa

3. e poi faccio l’affare quando non c’è di mezzo il commerciante

4. insomma non devo parlare con un venditore, si parla con gente del nostro stesso mestiere

e qui t’inculano :)

perdonami il francesismo

ma questo trucchetto è fatto apposta per portarti là… e poi ti convinci che la macchina in fondo in fondo è bellina lei

mi dispiace romperti il sogno caro amico mio perchè in realtà è una cosa estremamente rara, da contare sulle dita di una mano mozzata, che un tuo collega che alla fine è un tuo concorrente manda a te la lista delle sue macchine, e lui cosa fà?

chiude? si si come no!

non è per nulla invidioso che un’altro prenda i suoi strumenti? nooooo figurati!

ma apparte il prezzo invitante… che non sempre giustifica l’investimento

perchè i film di Totò sono sempre validi

e infatti m’imbatto su questo bellissimo articolo che incalza a pieno il modello italiano truffaldino, beh ovviamente si parla di macchine utensili e attrezzature nuove e usate

ti riepilogo qui per semplicità di lettura

Il blitz fu denominato “i soliti ignoti”, titolo preso in prestito da un famoso film. Sostanzialmente il clan criminale sfruttava i fondi messi a disposizione dalla “legge Sabatini”, dedicata a chi opera nel settore del commercio. Di fatto si facevano figurare acquisti per aziende commerciali che servivano invece per ottenere immediate liquidità, le attrezzature o non esistevano del tutto o si trattava di attrezzature già usate. La truffa si è scoperto ammontare a 2 milioni di euro, denaro volatilizzato

puoi leggere l’intero articolo => cliccando qui <=

ma ok queste cose sono sempre esistite in Italia, di cosa ci scandalizziamo… sia mai che ti becchi tu qualche macchina svincolata da qualche truffa

però dai sarò buono

mettiamo che hai trovato la F.lli trucioli sas al posto della Fregapolli snc ha la sua macchina semi-nuova che costa poco e se ne vuole liberare…

macchine utensili usate rischiComprare da un’azienda come la tua, si abbassi i costi ma ti becchi tutti i rischi di una macchina utensile usata

se ci becchi sul prezzo… che è l’unica cosa che ti può andare dritto hai una paio di problemini che nessuno ti ha detto

quando compri diretto chi vende ha zero responsabilità, un pò come un baratto quindi può tranquillamente venderti:

– una macchina rubata ( già successo ) ma te ne accorgi solo quando chiedi qualche ricambio

– una macchina che magari non è ancora stata finita di pagare ed è di un commerciante ( c’è ne qualcuno in giro.. )

– non c’è obbligo di darti alcuna sicurezza ne conformità CE tra artigiani ( ma a te serviranno credimi )

– se non conosci un bravo tecnico che ti segue, finirai per tenere la macchina la ferma per mesi

lo stesso vale se tu vendi una macchina ad un’altro e questo si fà male può tranquillamente tirarti in una causa legale a distanza di tempo o comunque chiederti dei soldi, attenzione.

mi dici dov’è l’affare in questi casi?

ripeto il costo non giustifica MAI tutti questi lati nascosti…

ma oltre a questo c’è tutto l’aspetto tecnico e se non ti fidi puoi anche leggere questo mio articolo su “come bruciare 10.970€ quando da te la macchina non lavora più ( clicca qui )

Quando qualcuno chiude o si trova in estrema difficoltà cerca di monetizzare

e cerca di farlo in modo rapido e per tutta l’officina, e sicuramente non si mette a fare un mailing agli artigiani; ma chiama direttamente chi vende macchine utensili da 30 anni ed ha un bacino di clienti molto più elevato di 4 mail che finiscono spesso nel cestino

quindi è veramente difficile credere a queste occasioni

ci vado anch’io a vedere le suddette occasioni, ma c’è sempre qualche postilla che non conosci…

infatti quando c’è poca chiarezza oltre la macchina, l’affare con chi conosce i giochetti sfuma

tu che magari hai poca esperienza nell’acquisto puoi cascarci in pieno

in sostanza c’è qualcuno che pensa sia meglio fingere che le macchine siano lì che lavorano da loro e portarti a credere che tu stia per fare un’affare coi fiocchi senza nessuno intorno

ma in realtà è la stessa macchina utensile usata che puoi vedere in un magazzino di chi vende macchine utensili, o in qualche altra modalità di vendita, diciamo più limpida e sicuramente più professionale o comunque dove qualcuno ti risponde al telefono

solo che comprarla direttamente in officina fanno un’altro effetto, vero?

hehe questa non la sapevi

un bel teatrino creato apposta per scavalcare la tua diffidenza e venderti le macchine che di quell’officina non hanno nulla a che vedere

ma non è finita lì…

macchine utensili usate truffaAttenzione: aziende in fase di fallimento che nel frattempo tentano di vendersi le macchine di sotto banco o farle sparire per mettersi qualche soldino in tasca

dal momento che il fallimento non è immediato le macchine sono spesso lì alla portata di chiunque, grazie alla crisi mi son fatto una cultura che tu non hai nemmeno idea di quanti furti specie delle materie prime avvengono quando le aziende sono chiuse

Ma con le macchine che non sono così semplici da portar via da una finestra, cosa succede?

Cosa mi succede molto spesso da questa tipologia di aziende che vogliono vendere le macchine?

– scopro dopo vari controlli che le macchine non sono più di questa azienda, o meglio lo sono per una finestra di tempo limitatissimo…  perchè sono di fatto in mano al tribunale oppure del leasing ( e non si possono vendere… )

– mi propongono addirittura far sparire le macchine portandole via di notte all’insaputa di tutti ( hai capito?? )

altro che il film Totò truffa, qui siamo da penale…oì

Non fatelo MAI, ripeto MAI perchè il creditore come

-tribunale

-leasing

-finanziaria

-vero cliente

tramite i carabinieri prima o poi anche a distanza di anni può venire a cercare la macchina, garantito al limone!

io ve l’ho detto… poi fate come volete

se avete dei dubbi sullo stato dell’azienda, provate a dare un’occhiata ai portali dei fallimenti come questo=> http://www.fallimentivicenza.com/ se le trovate anche qui

BINGO!

macchine utensili investigare2 punti da vedere per togliersi i dubbi e riconoscere a distanza queste false illusioni

allora per fare un pò di chiarezza anche per qualche mio amico e collega che si fosse sentito tirato in ballo in questo articolo… elenco adesso tutta una serie di figure che esistono nel settore della vendita di macchine utensili oltre l’acquisto diretto

=>commercianti che comprano e vendono macchine utensili e di solito hanno il magazzino

=>rappresentanti che vendono solitamente per aziende costruttrici e che in fase di vendita possono ritirare qualche macchina in permuta

=>broker e/o intermediari che vendono la macchina per nome e per conto del cliente finale sotto contratto

poi ci sono tanti altri modi di comprare, anche sulle aste on line ad occhi chiusi ma state attenti non è tutt’oro colato…

comunque tranquilli, le figure elencati qui sopra sono molto chiare nei loro siti di riferimento quindi non puoi sbagliare

PUNTO 1 parto appunto dal sito web per capire da qui se l’officina che vende può essere una fregatura, come ad esempio:

-visionate per bene la sezione del loro sito web “la nostra officina o le nostre macchine”

di solito su una vera azienda vedete gli operai che lavorano, incluso il fatto che oggi molti siti integrano i video delle lavorazioni, certificazioni e sono ben aggiornati

e già qui…

– controllate lo stato di presentazione delle macchine tipo che se sono allineate o anche troppo pulite stile rivenditore…uhmmm qualche domanda comincerei a farmela

del tipo che non sembra propio un’officina meccanica ma più un rivenditore allora siamo nel caso che vi ho elencato all’inizio

comunque visitando direttamente ti renderai conto se è un’azienda vera o no…

questo è per evitarti di farti 3-400km a vuoto per scoprirlo dopo

Punto 2 tagliamo la testa al toro, e approfondiamo con i documenti

beh oltre alle solite cose che trovi in giro per i miei articoli devi riconoscere

– se la macchina è di loro propietà (chiedilo in modo esplicito)

– quando l’hanno acquistata e da chi

– fatti mostrare se possibile la fattura d’acquisto

– la LETTERA di conformità CE ( no la targhetta ma il documento in singolo foglio dentro ai documenti )

questo per quanto meno può metterti al riparo da qualche fregatura sia che tu compri dalla Fregapolli o dalla F.lli Truciolo

ho tirato fuori un pò di cose che potrebbero tornarti utile se non conosci bene il mercato delle macchine utensili usate, e non è il prezzo che ti scuda da tutto

adesso lo sai è non dirmi che non ti avevo avvertito

andare all’acquisto di una macchina utensile usata non è sempre facile eh???

sentite bene

questo è solo un contorno delle cose che ho visto e sentito con le mie orecchie, le posso raccontare qui nel mio spazio privato in forma ironica e trasmettertele in qualche modo

come te io non investo nemmeno 1 euro su qualcosa che non funzioni bene con la legge o che porti problemi alla tua SUDATA attività

non l’ho creata io tutta questa diffidenza nel settore delle macchine utensili

ma più persone conoscono le cose di base e più s’innesca un fattore di conoscenza che porta ad arginare poco a poco tutti i problemi che abbiamo visto in questo articolo

in fondo le truffe da dove nascono?

1. dall’ignoranza delle persone

2. questa ignoranza si perpetua anche nel saper NON riconoscere poi gli specialisti e/o i professionisti del settore

però qui (visto che lo spazio è mio)  posso sfogarmi sul fatto che

chi ha causato gravi danni a clienti nel settore delle macchine utensili (per anni)  in realtà dovrebbe essere cacciato a calci nel culo

ma esiste la teoria che basta tu sia del settore ed hai qualche cliente da portare per rimanerci riciclato dentro

la mia teoria però è ben diversa e guarda più al risultato che l’amicizia

infatti i costruttori di macchine utensili dovrebbero verificare cosa hanno fatto veramente tizio e caio prima di metterli a guidare una cosa che nemmeno prima con la loro azienda hanno saputo fare

tanto per capirci

se andiamo negli USA o Inghilterra contano molto i risultati, non prendono a riferimento uno che ha fatto casini ma uno che ha dimostrato di aver portato del VALORE VERO DIMOSTRABILE al suo settore, qualunque esso sia come ad esempio:

– prodotto un brevetto

– aver costruito un’azienda sana e di successo con numeri alla mano (magari per candidarsi oggi alla direzione commerciale)

– creato una vera soluzione innovativa

qui in Italia puoi essere anche un delinquente e fare casino ma basta che sei del settore e hai le giuste amicizie e va tutto bene…

ah cazzarola, dimenticavo

dopo tutto

se fuori dal nostro bel paese ci identificano come pizza, mafia e mandolino ci sarà pure un perchè!

Non mi resta che lasciarvi al prossimo articolo!

A presto!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *